le idee > news > Segrate, le primarie e i migranti. Tra politica e ortodossia delle regole
17 GIUGNO 2015
Segrate, le primarie e i migranti. Tra politica e ortodossia delle regole

Segrate, le primarie e i migranti. Tra politica e ortodossia delle regole

Questa settimana parto da Segrate per parlare di elezioni, primarie, regole e contenuti. MilanoDomani: nei prossimi giorni troverete sul sito tutto quello che è stato prodotto dai 32 tavoli che servirà per iniziare a costruire la nostra piattaforma politica per Milano2016. Sotto un bellissimo video che racconta la mattinata del 13 giugno in poco più di un minuto.

di La newsletter
midom

Ciao democratiche e democratici,
    questa settimana partiamo da Segrate per parlare di elezioni, primarie, regole e contenuti. MilanoDomani: nei prossimi giorni troverete sul sitotutto quello che è stato prodotto dai 32 tavoli che servirà per iniziare a costruire la nostra piattaforma politica per Milano2016. Sotto un bellissimo video che racconta la mattinata del 13 giugno in poco più di un minuto.

 

 
bussolati newsDIARIO DI BORDO
Sfoglio i giornali, accendo la tv, ascolto la radio, leggo su internet che l’interesse dei media che si occupano di politica, di Milano e di Partito democratico, è tutto concentrato sul dilemma primarie sì, primarie no, sul toto nomi e sul timore che qualcuno dall’alto possa arrivare con un candidato da imporre alla città. Lo capisco, mi rendo conto che in questa fase la curiosità del mondo dell’informazione sia rivolta su questi temi, dico solo che mi piacerebbe leggere e discutere di contenuti, proposte, idee: e di argomenti ce ne sarebbero molti.
Ma visto che qualcuno ci tiene tanto, un nome lo voglio fare: Paolo Micheli. L’ho incontrato martedì mattina dopo una conferenza stampa al Pirellone, aveva appena ricevuto un messaggio che lo avvertiva del suo prossimo insediamento come sindaco di Segrate. Niente panico: non voglio ritornare sulla vittoria del Pd nel Comune simbolo del Berlusconismo e di Forza Italia. Voglio parlarvi della sfida vinta a Segrate perché è un esempio di come la politica offra sempre una via di uscita, una buona soluzione, quando ai nomi si accompagnano le idee.  => continua a leggere sul sito.
 
agenda1

APPUNTAMENTI

LUNEDI' 22 GIUGNO

Riforme Istituzionali: Quale ruolo di comuni, città metropolitane e aree vaste per lo sviluppo del paese:
un interessante convegno organizzato da Legautonomie, appuntamento a Sesto San Giovanni lunedì 22 giugno ore 9.30. 
Intervengono, tra gli altri, Gianclaudio Bressa, Eugenio Comincini, Daniela Gasparini e Fabio Pizzul, in allegato la locandina.

MARTEDI' 23 GIUGNO 
'#MilanoAscolta: continuano gli incontri-aperitivi con gli Assessori milanesi, organizzati insieme al circolo Tombon, 
per fare un bilancio di questi anni di mandato, martedì il penultimo con Cristina Tajani e Pierfrancesco Maran. 
Appuntamento alle 18:30 al laboratorio DAGAD alla Fabbrica del Vapore, Via Procaccini 4. In allegato trovate l'invito, vi aspettiamo!


feste
 
 
 
 

UN AIUTO AI MIGRANTI
La situazione nella nostra città adesso è sotto controllo grazie al lavoro svolto nei giorni scorsi dal comune,
dalle associazioni e alla generosità dei tanti di noi, di voi, che hanno portato quanto potevano nei vari punti di raccolta. 
Per evitare che gli aiuti vadano sprecati, vi invitiamo a seguire la pagina del Comune di Milano 
che contiene tutte le informazioni sui vari punti di raccolta in città, basta cliccare sulla foto.
diamo una mano.001

MILANODOMANI
Chiudiamo questa newsletter con il racconto della mattinata di sabato 13 giugno, MilanoDomani in un minuto e poco più.
Partiamo da questa energia, da questo impegno e da questa bella mattinata per portare avanti il nostro progetto per Milano2016.