le idee > news > Qui c'è clima di futuro: la Festa de l'Unità 2019
PDNews 30 LUGLIO 2019
Qui c'è clima di futuro: la Festa de l'Unità 2019

Qui c'è clima di futuro: la Festa de l'Unità 2019

Da venerdì 30 agosto a domenica 15 settembre torna la Festa de l'Unità di Milano Metropolitana. “Qui c’è clima di futuro” sarà la prima Festa sostenibile e plastic free e si svolgerà nell'area dell'ex discoteca Karma/ex Parco delle Rose di via Fabio Massimo 36.

di La redazione

Più di quindici giorni di dibattiti, presentazioni di libri, approfondimenti sulla politica e sulla cultura, buona cucina, i concerti in collaborazione con Arci e molto altro. Da venerdì 30 agosto a domenica 15 settembre torna la Festa de l'Unità di Milano Metropolitana. “Qui c’è clima di futuro” - questo lo slogan dell’edizione 2019 ideato da Sonia Zavattini, segretaria del PD Basiglio - sarà la prima Festa sostenibile e plastic free e si svolgerà nell'area dell'ex discoteca Karma/ex Parco delle Rose di via Fabio Massimo 36.

 

"Due le novità importantissime di questa edizione - afferma Silvia Roggiani, segretaria dem - la location e la sfida della sostenibilità. Quest'anno abbiamo scelto di organizzare la Festa nel quartiere del Corvetto, in un'area - quella dell'ex discoteca Karma ed ex Parco delle Rose - che è stata messa a bando dal Comune di Milano per essere riqualificata. Una scelta, ovviamente, non casuale. Milano sta vivendo un momento magico sotto molti punti di vista e la vittoria nell'assegnazione delle Olimpiadi del 2026 continua a far sognare la città. Come PD Milano Metropolitana però non vogliamo perdere la nostra vocazione: andare anche nei luoghi più difficili della città e con loro creare occasioni di aggregazione, cultura e comunità. Non ci accontentiamo di questo, perché oggi per noi la vocazione è duplice: da una parte quella di offrire occasioni di riscatto alle aree più periferiche della città, e dall'altra essere all'altezza della sfida ambientale, per essere coerenti con Milano e le scelte coraggiose dell'amministrazione. Ecco perché abbiamo deciso di organizzare una festa sostenibile e plastic free".

 

Al bando quindi piatti, bicchieri, cannucce e posate di plastica. E inoltre, per toccare con mano la sostenibilità, i visitatori della Festa potranno partecipare a laboratori esperienziali, come quello sul riuso creativo degli oggetti casalinghi o quello alimentare. "Tutto questo - conclude la segretaria metropolitana - sarà possibile grazie al lavoro delle magliette gialle, i nostri instancabili volontari, e grazie ad una collaborazione con le associazioni del territorio e al forte coinvolgimento di tanti cittadini e realtà locali".