le idee > news > Congresso 2019: i risultati definitivi delle convenzioni
PDNews 24 GENNAIO 2019

Congresso 2019: i risultati definitivi delle convenzioni

Si sono concluse mercoledì 23 gennaio le convenzioni di circolo di Milano metropolitana. Ecco i risultati ottenuti dai candidati Giachetti, Martina, Boccia, Zingaretti, Corallo e Saladino.

di La redazione

 

Si sono concluse mercoledì 23 gennaio le convenzioni di circolo di Milano metropolitana per scegliere i candidati che parteciperanno alle primarie aperte del 3 marzo. 

 

"Chiudiamo la fase di voto nei circoli con soddisfazione, per un’affluenza positiva che - soprattutto se confrontata con quella registrata a livello nazionale - dimostra vivacità e voglia di partecipare da parte degli iscritti di Milano Metropolitana. È chiaro che da adesso al 3 marzo bisognerà lavorare insieme, raccogliendo lo spirito positivo e ricco di spunti di questa fase, per rendere il più possibile partecipate le primarie. Ma un grazie lo voglio dire soprattutto ai tanti militanti e volontari impegnati nelle operazioni di voto di questi giorni, perché sono il simbolo di chi ci crede e si impegna per un Partito che è ad oggi l’unico che coinvolge e interroga i suoi iscritti nei processi decisionali". Così la segretaria metropolitana Silvia Roggiani.

 

Di seguito i risultati finali ottenuti dai candidati a Milano Metropolitana: 

 

 

L’affluenza al voto degli iscritti a Milano Metropolitana si assesta al 58,5%

 

In città e area metropolitana, dove hanno votato 167 circoli, le percentuali risultano così ripartite fra i sei candidati: Giachetti 20%, Martina 33,7%, Boccia 1,4%, Zingaretti 43,6%, Corallo 0,8%, Saladino 0,4%. Per scoprire i risultati delle convenzioni nei singoli circoli, clicca qui.

 

A Milano città, invece, le percentuali sono così suddivise: Giachetti 21,3%, Martina 29,5%, Boccia 2,4%, Zingaretti 45,3%, Corallo 1%, Saladino 0,6%.

 

I suddetti risultati sono da considerarsi ufficiosi, in quanto è prevista nella giornata di venerdì 25 gennaio la verifica e  l'ufficializzazione da parte della Commissione congressuale.