eventi > Al quinto miglio: il comune di Quinto Romano
10
FEB
2016
PD Zona 7

Al quinto miglio: il comune di Quinto Romano

Il Consiglio Comunale di Milano ha approvato le modifiche allo Statuto e i Municipi sono realtà. La conoscenza del patrimonio storico racchiuso nel nostro territorio diventa quindi un tema sempre più attuale. Prosegue “Alle radici di una municipalità”, un percorso di scoperta per immagini degli antichi quartieri da cui ha avuto origine il settimo municipio di Milano, il nostro.

Il quarto incontro si svolgerà Mercoledì 10 febbraio alle ore 21 presso il Circolo “Claudio Acerbi” in Piazza Madonna della Provvidenza

Partiti da Porta Vercellina, abbiamo visitato gli antichi villaggi di Sala (attuale piazza Wagner), della Maddelena (attuale piazza De Angeli) e di San Siro alla Vepra (attuale piazzale Lotto). 

Seguendo un’antichissima strada romana siamo usciti dal Comune dei Corpi Santi e siamo approdati nel territorio del Comune di Trenno ed Uniti. Qui ci siamo soffermati, all’ombra di una secolare crocetta, in una località chiamata Quarto Cagnino.

Mille passi ci separano dalla nostra prossima meta: Quinto Romano la cui prima testimonianza risale all’anno 1154. Tra i testimoni attraverso cui racconteremo la storia di questo comune medievale incontreremo una chiesetta dedicata ai Santi Nazaro e Celso menzionata già nel Duecento e sottoposta alla parrocchia di Trenno fino al 1887.

Osserveremo poi la sconfinata campagna che ancora circonda questa località alla ricerca delle più antiche testimonianze di due località: la Caldera e San Romano. Spingendoci poi fino a Trenno, capoluogo di pieve e oggetto di una ricerca appena terminata.

Infine, assisteremo alla soppressione del Comune di Quinto Romano prima (1869) e di Trenno ed Uniti poi (1923), e osserveremo la nascita della nuova chiesa parrocchiale, della banda musicale e della locale cooperativa.

A cura del dott. Giorgio Uberti


Milano Circolo Pd Claudio Acerbi Piazza Madonna della Provvidenza
21,00
Al quinto miglio: il comune di Quinto Romano